Condivido con te una magnifica esperienza: ieri ho ricevuto una di quella lettere che non dimentico perchè mi insegna a vedere certe cose da un’altra prospettiva e perchè mi rende molto felice. La donna che ha scritto la lettera,  Paula,  è di Città del Messico e mi ha trasmesso una grande lezione con queste parole:

“Ciao  Vivi, oggi ho fatto un deposito di 200 dollari nel tuo conto, che non sono per nessun prodotto; è semplicemente una donazione per ringraziarti del tuo lavoro, la tua dedizione e la tua opera. 200 dollari non arrivano a coprire quanto hai fatto per me, ma è ciò con cui adesso posso contribuire e spero che ti compri qualcosa di bello , che ti piaccia molto a nome mio jajajajajaja; e senza volerti dire come devi svolgere il tuo lavoro, ti chiedo di tenere in considerazione  che nel tuo blog non c’è un solo posto dove poter cliccare per fare una donazione; chissà che ti decida a metterlo affinchè chiunque ti legge e si sente beneficiato possa avere l’opportunità di retribuirti con le proprie possibilità e così poter entrare nel tuo stesso flusso di prosperità e abbondanza, grazie grazie grazie. Sono guarita da molte cose restando al tuo fianco. Con amore, Paula.”

Grazie a Dio sono abituata a ricevere donazioni in denaro e che arrivano nella mia vita per molte ragioni; anche per la creazione di un video per Youtube o per scrivere un articolo ho ricevuto del denaro che non immaginavo e questo perchè alcune persone nel corso del tempo mi hanno retribuita in questo modo la loro gratitudine; se non fosse così sarei svenuta quando ho ricevuto questo messaggio, in quanto fino a ieri non sapevo dell’esistenza di Paula. Mi sento molto bene nell’accettare questi regali, mi includono già nella corrente del dare e del ricevere di cui lei mi parla. Grazie.

Circa un anno fa è arrivata a casa mia una scatola enorme, piena di regali. Una cara amica (Graciela Britez-Gennari) originaria dell’Argentina e residente negli USA, l’aveva riempita di oggetti meravigliosi per Sofia e per me; la scatola conteneva anche squisiti dolci del suo paese e molto amore; di fatto era inclusa anche la sua anima rappresentata dal mate argentino. Ogni regalo era avvolto accuratamente e mi sono trasformata in una bambina mentre aprivo ogni cosa; ho addirittura aperto la scatola in mezzo alla strada, alla luce del sole e di fronte allo sguardo di alcuni passanti. Ero meravigliata, commossa, felice e ancora sento la stessa sensazione quando scrivo riguardo a questo fatto. Sul fondo della scatola c’era un biglietto con un bel messaggio che porto nel mio cuore. Credo che non puoi più staccarti da istanti come questo e auguro anche a te queste stesse sensazioni, questi stessi regali che la vita mi dà permanentemente. Ti porto con me Graciela!

Questo è grazioso, ho ricevuto ogni tipo di regali: denaro, profumi, biglietti, libri, pistole ad acqua, cd e addirittura qualche anno fa un signore mi ha donato un paio di bellissimi tacchini! Si, tacchini per la cena di Natale. In un’altra occasione mi sono fermata a parlare con una signora di circa 80 anni  che avevo appena conosciuto in un negozietto e nel finire la nostra chiacchierata, lei prese il mio viso tra le sue mani e mi disse: “ricevi questi 20 pesos per favore, non dirmi di no” (20 pesos messicani equivalgono a 2 dollari). Io non volevo farlo perchè quello non era l’obiettivo della mia chiacchierata con lei, non volevo toglierle il suo denaro ma non potevo nemmeno negarmi e lo accettai, augurandole prosperità. Tutto questo fa si che mi senta fortunata e lo sono! Naturalmente dietro a tutto questo c’è amore, ricevo amore, apprendo dalle persone e amo ciò che faccio.

Da quando ho iniziato questo blog, non ho mai considerato la possibilità di mettere un tasto o una sezione per le donazioni perchè credevo che questo voleva dire  pensare solo a me e che significava lasciare in secondo piano le persone che mi leggono. A parte tutto ciò , il mio lavoro che è scrivere, è sempre stato e sarà patrocinato dal cielo, in modo tale che non mi è mai mancato niente, nè mi mancherà. Riassumendo, ho sempre creduto che mettere l’opzione di donare denaro a mio favore, a favore della mia missione di vita, a favore del mio blog, era qualcosa che solo beneficiava me. Ma ieri con la lettera di Paula ho imparato che non è così e 7 anni dopo , lo riconosco.

Ogni parola di gratitudine, ogni benedizione, ogni espressione di amore che ricevo ogni giorno ha un valore sacro per me. Questo non ha prezzo, nè comparazione, perciò lo valorizzo, lo porto sempre con me. Con ogni parola di amore che mi hai dato io sono arrivata molto lontana e mi sento felice di essere su questo pianeta e per questo , con ogni parola di amore che ricevo da te, io mi sento soddisfatta. Questo è ciò che tu fai per me.

Ora ti chiedo: cosa fai per te per entrare nel flusso della prosperità?

E’ importante che prendi 1 peso, 1 centesimo, 1 sol, 1 dollaro e lo porti ad una istituzione da dove stai ricevendo benefici a livello spirituale. Te lo spiego: la tua opera, la tua azione di dare non deve iniziare necessariamente con me perchè questo non è per me, è per te. Se hai ricevuto qualcosa, anche se minimo da parte dell’informazione gratuita di questo blog, fa qualcosa di valido anche per qualcuno che conosci in nome di ciò che hai appreso. Non ti sto chiedendo che tu faccia questo per me, in quanto la tua presenza a questo blog è sufficiente per me e inoltre il mio lavoro ha un patrocinio divino. Aiuta solo qualcuno che lavora dall’alba al tramonto e che vende i suoi prodotti porta a porta, comprando qualcosa di ciò che vende o compra un biglietto della lotteria per qualcuno che cerca di tirare avanti e fallo senza aspettarti di vincere quella lotteria o che si risolvano i tuoi problemi. Resta immersa nel flusso dell’abbondanza che simboleggia il denaro, non sottovalutare questa azione e soprattutto non attendere di essere ricco per contribuire con l’opera o il lavoro di qualcuno, perchè così tu riceverai lo stesso che stai regalando. Sebbene tutti siamo uno, l’esperienza onirica che viviamo è individuale e per questo il dare si trasforma in ricevere.

Se non disponi nemmeno di un dollaro per aiutare qualcuno o per retribuire ciò che hai ricevuto, allora fai sapere a quella persona che sei grato, falle sapere in qualche modo anche telepaticamente che la benedici e che la ami. In principio questo è per te, non per lei, tienilo presente.

Se non hai ricevuto niente, prosegui la tua strada, continua con la tua ricerca in cui in qualche momento avrai la tua opportunità di dare.

Oltre ad essere scrittrice, Io Sono una eccellente venditrice, forse la migliore (forse un giorno mi decido a creare un prodotto per formare venditori eccellenti, sviluppato per chi ha qualcosa da dare, qualcosa da vendere), e mi sento grata con tutte le persone che giorno dopo giorno acquistano i miei prodotti e che giungono nella mia vita come angeli messaggeri di prosperità, perchè questo è ciò che sono. Quelle persone permettono che questo blog continui ad essere vivo. Significa che esiste un gruppo di esseri che ha supportato il mio lavoro con il suo denaro, in totale fiducia ed è per questo che posso continuare a scrivere. Grazie a tutti loro perchè so da dove arrivano. Grazie anche a chi si prende il tempo per commentare gli articoli che pubblico qui e su Facebook. Grazie a chi mi invia il proprio amore per iscritto ogni settimana quando riceve il bollettino. Grazie per questi regali. Grazie a tutti gli esseri che mi benedicono e che mi amano, questo è qualcosa di reciproco.

Io continuo a guarire camminando in pace al tuo fianco. Un abbraccio.

PS. Ogni mio articolo avrà sempre l’opzione per la donazione. Grazie Paula. Ti amo.

Grazie Sabrina.

© Tutti i diritti riservati. Vivi Cervera 2011.

Annunci